Vinyasa yoga Valganna

Si sente molto parlare di Vinyasa yoga Valganna come uno Yoga in movimento. Ma che significa realmente la parola Vinyasa? Si sente spesso dire “fare il vinyasa” inteso come una sequenza di posizioni o descrivere le classi di Vinyasa Yoga come uno Yoga dinamico e attivo. Ma chi non ha mai partecipato ad una classe di vinyasa yoga senza chiedersi il significato della parola vinyasa almeno una volta alzi la mano?

Dal sanscrito vi “in modo speciale”, nyasa “posizionare”, letteralmente vinyasa significa posizionare in modo speciale. Per estensione si intende: effettuare qualcosa in modo speciale.

Vinyasa yoga Valganna è un approccio speciale di arrivare da un punto ad un altro attraverso il supporto del respiro che deve essere sempre presente. Si tratta di uno stile di Yoga fluido che deriva inizialmente dall’Ashtanga Yoga. Il respiro è ciò che fa la differenza tra lo stretching e lo Yoga. Tra il fitness e lo Yoga.

Vinyasa yoga Valganna include una vasta gamma di stili dove il movimento continuo è presente: Ashtanga, Jivamukti, Prana Flow e altri. Nel vinyasa si collega il movimento al respiro, non si tratta solo di alzare le braccia al cielo, ma di aprire e riempire i polmoni mentre le braccia salgono per creare un movimento naturale con il corpo per creare spazio a ciò che viene dopo. Il saluto al sole effettuato in Vinyasa e ripetuto più volte crea una meditazione in movimento. È il respiro che aiuta ad ottenere la posizione.